R32 (1923) – La nascita della BMW

Questo mio blog appena nato, non vuole essere uno strumento di informazione specializzata per utenti professionisti, ma per semplici appassionati di un marchio motociclistico storico che ha reso felice i fortunatissimi possessori di una BMW.

Per cui in questo blog difficilmente troverete notizie specialistiche su motori, componenti BMW o altro, per i quali vi rimando a chi più di me se ne capisce, ma cercherò di condividere alcune mie emozioni che ho avuto la fortuna di vivere in quanto possessore di una moto BMW.

Vorrei ufficializzare la nascita di questo mio blog dedicato alle due ruote targate BMW, scrivendo un post che parte da molto lontano, raccontando, anche se molto brevemente la nascita di questo marchio.

Forse non tutti sanno che la BMW, prima di avviare la produzione motoristica, era dedita alla costruzione di freni per treni, anche se l’azienda BMW – Bayerische Motoren Werke, fondata nel 25 luglio 1917, era nata per costruire motori d’aereo (per la parte storica antecedente il 1922, potete consultare l’altro mio post “Le origini del Logo BMW“).

Nel 1922 il nome BMW cambia e viene adottato dalla Bayerische Flugzeugwerke AG.

Nel frattempo la BMW, sotto il controllo dell’azienda di freni per ferrovie Knorr-Bremse, avvia la produzione di motori da moto di 500 cm3 che vengono venduti alla casa motociclistica di Norimberga, la Victoria: si tratta di motori con architettura bicilindrica boxer longitudinale, cioè con i due cilindri disposti orizzontalmente e contrapposti lungo l’asse della moto.

Nel 1921 la Bayerische Flugzeugwerke con sede a Monaco di Baviera come la BMW, inizia a produrre una motoleggera da 143 cc e da 1,5 cv, la Flink, prodotta negli stabilimenti BFW e, successivamente, una moto sportiva, la Helios (con motore BMW prodotto negli stabilimenti BMW per BFW), ma senza riscuotere il successo ottenuto dalla Victoria.

Siamo arrivati al periodo storico che ufficializza la nascita della BMW: contando sul fatto che l’azionista di maggioranza della BMW vuole puntare solo sulla produzione di freni e mal sopporta la linea di produzione motoristica, il direttore Franz-Joseph Popp, finanziato dal triestino Camillo Castiglioni, azionista di maggioranza delle BFW, rileva tutta la produzione motociclistica della BMW ed il marchio stesso, abbandonando del tutto gli altri progetti intrapresi in passato, come ad esempio la produzione di freni per treni.

Il 5 giugno 1922 la BFW cambia il nome in BMW e la data di nascita ufficiale viene quindi fissata a quella della BFW, ossia il 7 marzo 1916, quando gli stabilimenti Otto si trasformarono in BFW.

Alla fine del 1922 viene concepito il primo modello a marchio BMW: Max Friz, tecnico progettista che aveva lavorato con Franz Josef Popp sin dall’epoca della Rapp Motorwerke, prevede di montare il motore esistente trasversalmente rispetto alla direzione di guida. Di conseguenza, l’albero motore si trova in posizione orizzontale, il cambio ed i rispettivi alberi, montati anch’essi orizzontalmente, vengono azionati direttamente da una frizione ad attrito, la trasmissione tra il cambio e la ruota posteriore è assicurata da un albero cardanico. Max Friz ha il genio di montare tutti questi dettagli costruttivi in un solo modello; BMW R32 viene presentata alla Deutsche Automobili-Austellung di Berlino il 28 settembre 1923.
Nello stesso anno viene avviata la vera e propria produzione, con la R32 spinta da un propulsore bicilindrico boxer da 500 cm3, con cilindri posti trasversalmente rispetto all’asse della moto e con trasmissione ad albero cardanico. La moto sviluppa 8,5 cv, cambio a 3 marce a leva manuale, consentendo una velocità di 95 km/h.
La moto viene venduta a 2.200 marchi, divenendo la moto più costosa al mondo: ne vennero prodotti 3095 esemplari dal 15/11/1923 ed il 1926.

ImmagineLa colorazione disponibile è la sola soluzione cromatica possibile, ossia nera con i filetti bianchi; l’impianto luci è un optional, mentre il tachimetro è di serie.

Motore e trasmissione

Tipo di motore: 2 cilindri, 4 tempi, Boxer

Cilindrata: 494 cc (30.18 pollici cubici) Alesaggio x Corsa: 68 mm × 68 millimetri (quadrato)

Sistema di raffreddamento: Raffreddamento ad aria Potenza: 8,57 CV (6,3 kW) @ 3200 rpm

Operato del cavo: Throttle

Valvole:

Distribuzione: OHV, variabile Valvole per cilindro: 2

Carburante e di accensione: Scintille per cilindro: 1

Sistema di alimentazione del carburante: carburatore

Imbuto diametro: 22 mm Compressione: 05:01

Motore: longitudinale Sistema di lubrificazione: carter umido

Cambio: manuale a 3 velocità Frizione: operato a secco, piatto unico, cavo

Trasmissione finale: Albero Candela tipo di tubo: Bosch, W 145

Starter: Kick-Starter

Dimensioni

Misure fisiche:

Lunghezza: 2100 mm Larghezza: 800 mm Altezza: 950 mm

Interasse: 1.380 millimetri Peso a vuoto: 122 kg

Telaio e sospensioni Tipo di Struttura: acciaio, doppia culla

Anteriore: Sospensione: collegamento principale

Freno: Tamburo singolo, 150 mm Pneumatici: 2,99 × 26

Posteriore: Pneumatici: 2,99 × 26

Rapporto potenza-peso: 0,05 CV / kg (19,37 kg / CV)

Velocità massima: 95 chilometri all’ora

Serbatoio carburante: 14 l Numero di partecipanti: 2 persone

Ringrazio anche Wikipedia da cui ho tratto alcune informazioni, proseguirò il mio racconto dei modelli BMW in successivi post.

Annunci

3 risposte a “R32 (1923) – La nascita della BMW

  1. Pingback: Le Origini del Logo BMW | BMW che passione·

  2. Wonderful blog! I found it while searching on Yahoo News.
    Do you have any suggestions on how to get listed in Yahoo
    News? I’ve been trying for a while but I never seem to get there!
    Thanks

  3. I like the helpful info you provide in your articles.
    I will bookmark your blog and check again here frequently.
    I am quite sure I will learn lots of new stuff right here!
    Best of luck for the next!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...